Tabellini 2018-2019

[ Calendario ]

 
Campionato Promozione Girone "E"
1° giornata - 09/09/2018
 
S. ANGELO - VILLA      2 - 0
Marcatori : 8’ st Constantin su rigore, 21’ st Milani
 
Formazioni :
S. ANGELO : Italiano, Spaneshi, Bolzoni, Milani, Dragoni, Galmozzi, Allieri (38’ st Vigorelli), Bontempi (28’ st Bertin), Toscani (44’ st Cisse), Constatin, Merenda.
Allenatore : Tanelli
 
VILLA : Rioldi (18’ st Donzelli), Ziglioli, Schingo, Cannistra, Freschi, Beltramini, Saulle (23’ st Bonometti), Fard, Gariboldi, Zanoni, Sambou.
Allenatore : Altarelli
 
Arbitro : Bassoli di Monza
 
Note :
 
GIRONE E I rossoneri piegano il Villa nella ripresa con Constantin dal dischetto e con un tuffo di testa di Milani
Il Sant’Angelo è subito in palla con un rigore e un’acrobazia

SANT’ANGELO LODIGIANO Comincia nel migliore dei modi anche il campionato. Dopo il passaggio di turno in Coppa Italia grazie al 4-1 di mercoledì scorso contro il Solaro, il Sant’Angelo parte con i tre punti anche nel girone E di Promozione, battendo per 2-0 il Villa al “Chiesa”. Di Constantin su rigore, in avvio di ripresa, e di Milani poco più tardi le reti che indirizzano una partita nono così agevole per i rossoneri. Perché il Villa, compagine milanese salvatasi ai play out nell’ultima stagione, e dall’età media giovanissima (il più “vecchio” al via è il 26enne Zanoni), imbriglia per lunghi tratti la manovra dei padroni di casa. I quali, pur non subendo mai pericoli degni di tal nome, se non un’incomprensione a metà secondo tempo tra Dragoni e Italiano sul 2-0, sbloccano la sfida dopo l’intervallo, rischiando poi di dilagare con Toscani, Merenda e Constantin, che sfiorano il tris. Mister Tanelli tiene a riposo per motivi precauzionali Odi, che ha un ginocchio in leggero disordine, e lo rimpiazza nel tridente offensivo con Merenda insieme a Toscani e a Constantin. La difesa è quella di Coppa, con da destra Spaneshi, Dragoni, Galmozzi e Bolzoni, mentre la mediana vede Milani in cabina di regia affiancato da Bontempi e da Allieri. In avvio gli ospiti attendono il Sant’Angelo di qua dalla metà campo, ma col passare dei minuti aumenteranno la pressione. L’unica loro occasione della prima frazione al 26’, quando il veloce Sambou spara altissimo dal limite dopo una rovesciata mal riuscita di Gariboldi. Per il resto è tutto Sant’Angelo o quasi. Al quarto d’ora Bontempi gira in “bocca” a Rioldi un sinistro non facile da posizione sfavorevole, Toscani al 37’ viene contrastato al momento del tiro al limite su invito di Constantin, e proprio quest’ultimo, che in Coppa aveva sbloccato su punizione magistrale il risultato, tenta di ripetersi al 41’ dalla stessa mattonella. Ma la sua parabola, tesa e a giro di destro, viene disinnescata in grande stile dal portiere bianconero. L’attesa per il gol termina all’8’ della ripresa. Rioldi entra in maniera scomposta su Merenda, l’arbitro indica il dischetto e Constantin trasforma, spiazzando il portiere avversario. Che viene avvicendato da Donzelli, impotente al 21’ quando Milani si lancia in testa-tuffo e su corner battuto da Constantin raddoppia. Al “Chiesa”, da cui il buon pubblico se ne va rallegrato, presente anche Franco Amici, figura storica dello stadio barasino: «Voglio ringraziare tutti gli ultras, che mi hanno regalato l’abbonamento per la stagione», le sue parole.
Matteo Talpo

Articoli Tratti da "Il Cittadino" del 10/09/2018
 
 
 

 
 
 
Tabellini 2018-2019

[ Calendario ]

 
Campionato Promozione Girone "E"
16° giornata - 13/01/2019
 
VILLA - S. ANGELO      1 - 2
Marcatori : 24’ pt Gariboldi, 34’ pt e 23’ st Zingari
 
Formazioni :
VILLA : Rioldi, Ziglioli, Orrico, Tassoncini, Freschi (10’ st Imbronise), Caimi (17’ st Divella), Stoica, Cannistra, Gariboldi, Zanoni (30’ st Martina), Eddarraj (28’ st Napoli).
Allenatore : Altarelli
 
S. ANGELO : Italiano, Vigorelli, Grandi, Milani, Dragoni, Fondrini, Bontempi, Greco, Pietra (17’ st Toscani), Zingari, Odi.
Allenatore : Tanelli
 
Arbitro : Tagliaferri di Lovere
 
Note :
 
LA CAPOLISTA Due perle del fantasista valgono tre punti
Sant’Angelo senza freni: Zingari ribalta il Villa

SESTO SAN GIOVANNI  Il cuore è uno Zingari e va. Ci vogliono gli anni Settanta per riesumare un vecchio brano vincitore del Festival di San Remo, ma ci vuole un secondo per capire che quella di Sesto San Giovanni è la domenica di Andrea Zingari. L’attaccante classe 1992 aveva lasciato il “Chiesa” qualche tempo fa peregrinando tra Fanfulla e Vimercatese Oreno, ma al cuor non si comanda e così a dicembre è tornato a casa per aiutare il Sant’Angelo a calcare palcoscenici più consoni alla sua storia. E la doppietta di ieri ha un peso specifico importantissimo, perché consente alla squadra di Paolo Tanelli di conservare il primo posto in classifica mantenendo a distanza di sicurezza la Trevigliese, vincitrice senza troppi patemi in casa con il Bruzzano. C’è l’esordio ufficiale di Pietra con la maglia rossonera in una partita senza grande ritmo, forse addirittura bruttina, e per questo ancor più difficile da domare: Italiano e i suoi compagni vanno sotto a metà del primo tempo, mantengono però la calma e pazientemente lungo il corso della sfida riescono a piazzare il ribaltone. Nonostante il sintetico di ultima generazione si parte infatti molto lenti, con i rispettivi portieri praticamente inoperosi per una ventina buona di minuti. Al primo affondo però i padroni di casa passano, sfruttando un’ingenuità difensiva dei rossoneri. Pallone perso da Vigorelli sul fondo, il Villa ne approfitta e per Gariboldi che riceve in mezzo all’area è tutto fin troppo facile. La reazione degli ospiti non è veemente, ma a squarciare il torpore è un lampo di Zingari poco dopo la mezz’ora: tiro da fuori area di mancino, il portiere neanche si muove e la sfera si infila nell’angolino alto alla sua sinistra. Un gol da cineteca che manda tutti negli spogliatoi in parità, senza neanche un ammonito. Nel secondo tempo il Villa abbassa un po’ il baricentro nel tentativo di difendere un punto che sarebbe stato comunque prezioso per la classifica, ma è ancora una volta il fantasista rossonero a punire gli avversari: cross dalla sinistra, Zingari si inserisce anticipando il diretto marcatore e la palla finisce alle spalle di Rioldi per un gol che vale tre punti. I padroni di casa procedono alla girandola dei cambi nel tentativo di imprimere nuova linfa alla partita, ma il Sant’Angelo resiste e sorretto dai propri tifosi conquista una vittoria importantissima.
Franco Gerin

Articoli Tratti da "Il Cittadino" del 14/01/2019