Tabellini 2018-2019

[ Calendario ]

 
Campionato Promozione Girone "E"
13° giornata - 02/12/2018
 
SENNA GLORIA - S. ANGELO      1 - 2
Marcatori :  26’ pt su rigore e 17’ st Odi, 27’ st Negri
 
Formazioni :
SENNA GLORIA : Ballerini, Intropido (27’ st Tomasoni), Marnini, Marchi, Mercuri (31’ st Zuccotti), Peviani, Spina, Donadelli (38’ st Mansour), Negri, Centanni, Gemanu (27’ st Fogu).
Allenatore : Sichel
 
S. ANGELO : Italiano, Spaneshi (13’ st Baiardi), Bontempi, Greco, Dragoni, Fondrini, Allieri, Bertin, Toscani, Zingari, Odi.
Allenatore : Tanelli
 
Arbitro : Copelli di Mantova
 
Note :
 
GIRONE E La squadra di Tanelli in vetta a + 1 sull’Union Calcio Basso Pavese
Odi trafigge per due volte il Senna e il Sant’Angelo resta solo in vetta
I rossoneri si sbloccano su rigore e raddoppiano con un diagonale micidiale, il finale è palpitante ma il fortino barasino tiene

SENNA LODIGIANA Il Sant’Angelo vince 2-1 il derby con il Senna Gloria grazie alla doppietta di Odi e vola in vetta alla classifica. I rossoneri di Tanelli sfruttano il passo falso dell’Atletico Sangiuliano e guadagnano il comando in esclusiva, portandosi a +3 sui sudmilanesi e mantenendo una lunghezza di vantaggio sull’Union Calcio Basso Pavese. Doppio festa dunque per i barasini, tornati da Senna con il bottino pieno al termine di un match combattutissimo e in bilico fino all’ultimo secondo. I padroni di casa escono infatti a testa alta e tra gli applausi del pubblico dopo una prova gagliarda contro una squadra che lotta per la promozione. Nel primo tempo la sfida è equilibrata: il Sant’Angelo, incitato per tutti i 90’ dai suoi fedelissimi ultras, esercita un leggero predominio, affidandosi spesso ai lanci lunghi di Dragoni e alla velocità dei tre attaccanti, Toscani, Zingari e Odi. Poche comunque le chance nella prima parte di gara: una conclusione alta di Greco e un tiro debole di Toscani dopo un’azione di rimessa. Il Senna non resta a guardare e spaventa Italiano con Centanni e due volte con Negri. Il match si sblocca al 26’, quando Odi penetra in area sulla sinistra e viene atterrato: l’arbitro comanda il rigore che lo stesso Odi trasforma con freddezza. Il Senna, poco dopo, prova a tornare in partita con una velenosa punizione di Peviani che costringe Italiano alla respinta, mentre sul fronte opposto ci prova Zingari con un destro violento che finisce di poco a lato. A inizio ripresa la squadra di casa parte forte: al 2’ Negri reclama un rigore (per l’arbitro è tutto regolare), mentre al 10’ il guizzante Centanni riceve una sponda al limite e lascia partire un pallonetto che si spegne di un niente sul fondo. Alla prima vera azione offensiva invece il Sant’Angelo non sbaglia: scocca il 17’ quando Odi riceve una palla al limite e con un gran sinistro in diagonale batte Ballerini. Il gol galvanizza i rossoneri che nei minuti seguenti confezionano altre due occasioni: Odi aggancia palla in area e impegna Ballerini che poi è bravo anche sulla conclusione di Zingari dalla distanza. Il Senna però è ancora vivo: Spina mette in crisi la difesa ospite dopo una percussione in area, mentre Negri (27’) riapre la sfida incornando in rete un cross di Centanni dalla destra. Il finale è palpitante. I locali spingono, il Sant’Angelo agisce di rimessa e dilapida la palla del tris con un contropiede sprecato da Toscani. La punizione di Zingari colpisce invece la base del palo prima del forcing disperato del Senna che ci prova in ogni modo senza però riuscire a bucare il fortino rossonero.
Fabio Ravera

Articoli Tratti da "Il Cittadino" del 03/12/2018