Tabellini 2018-2019

[ Calendario ]

 
Campionato Promozione Girone "E"
5° giornata - 07/10/2018
 
S. ANGELO - BRUZZANO      4 - 0
Marcatori : 6’ pt Constantin, 32’ pt Odi, 14’ st Fondrini, 25’ st Toscani
 
Formazioni :
S. ANGELO : Italiano, Vigorelli, Bolzoni, Milani (42’ st Greco), Dragoni, Fondrini, Merenda (26’ st Giambelluca), Bontempi (30’ st Allieri), Toscani (42’ st Cisse), Constantin (39’ st Bertin), Odi.
Allenatore : Tanelli
 
BRUZZANO : Nucera, D’Amico, Rojas Valverde, Sommella (39’ st Pilloni), Villa, Rizzo N., Macias Romero (1’ st Barone), Carluccio (1’ st Gulmini), Borsa, Caprio (24’ st Bocellari), Rizzo A. (27’ st Savasta).
Allenatore : Lamantia
 
Arbitro : Sala di Seregno
 
Note :
 
L’ALTRA CAPOLISTA Constantin ”apre”, Odi, Fondrini e Toscani chiudono il poker
Con il Bruzzano è una formalità, il Sant’Angelo prosegue la corsa

SANT’ANGELO LODIGIANO Rimane tutto com’era. Esattamente come due settimane fa, quando sconfisse la Settalese, il Sant’Angelo capolista supera anche il Bruzzano nel secondo testacoda interno di fila propostogli dal calendario. E rispettando il pronostico della vigilia, che lo vedeva vincente in maniera facile sui ragazzi di mister Gaetano Lamantia, ancora senza gol fatti. I quali, pur mettendoci tutta la buona volontà di questo mondo, non impensieriscono mai davvero né i rossoneri né Italiano, tranquillo tra i pali. Le reti del 4-0 sono di Constantin su punizione, di Odi dopo una serpentina irresistibile, di Fondrini e di Toscani di testa su corner nella ripresa. Il Sant’Angelo continua la marcia a punteggio pieno in campionato e chiude nel migliore dei modi una settimana impreziosita dal passaggio agli ottavi di Coppa Italia con la vittoria ai rigori di mercoledì sera a Cormano. Mister Paolo Tanelli ripropone quasi la stessa formazione che a Cormano aveva consentito, a inizio ripresa, di riacciuffare gli avversari: difesa a quattro, mediana a due con Milani e Bontempi, Odi, Constantin e Merenda a supporto di Toscani. Il Bruzzano apre e chiude le danze nella prima frazione, con un tiro sballato di Borsa in avvio e poi con la conclusione alta di Carluccio quasi all’intervallo, nel mezzo c’è solo Sant’Angelo. Merenda già al 2’ colpisce su destro al volo la parte esterna della traversa su invito di Odi, quindi arriva il gol: al 6’ Constantin batte dalla sinistra una punizione tesa sulla quale non arriva nessuno e nemmeno Nucera, che vede la palla infilarsi alla sua sinistra. Al 20’ Odi fa le prove generali del raddoppio, che arriva intorno alla mezz’ora: passaggio di Constantin al limite e bellissima serie di dribbling nello stretto dell’ex banino, che batte Nucera a fil di palo. La ripresa è una formalità, come si dice in questi casi. I rossoneri possono accelerare e rallentare a piacimento, l’ideale dopo un impegno infrasettimanale. Al 14’ Fondrini, alla seconda rete consecutiva dopo quella di mercoledì in Coppa, inzucca sul primo palo il calcio d’angolo battuto da Constantin e mette a segno il tris che tranquillizza tutti, anche i tifosi del “non si sa mai”. L’azione si ripete quasi identica, ma dall’altra bandierina, per il poker firmato Toscani. E poi Allieri colpisce l’incrocio, e Constantin in diagonale sfiora il 5-0, ma è sufficiente così.
Matteo Talpo

Articoli Tratti da "Il Cittadino" del 08/10/2018